^^Slitta tirata da un peso in caduta.

<<< >>>

Pre

  1. Avete gia' visto lo Scivolo ad aria?
  2. e il Tratto cronometrato tramite coppia di fotocellule?

Si puo' variare: (variabili controllabili)

  1. posizione fotocellule
  2. lunghezza del tratto cronometrato = distanza tra le fotocellule
  3. massa slitta
  4. massa del peso traente
  5. inclinazione dello scivolo

e misurare le variabili dipendenti

la durata del tempo di percorrenza del tratto cronometrato.

Ripetere 3 volte ogni misura

per avere un'idea della precisione-ripetibilita'.

Scopo:

esistono piu' scopi, ognuno perseguibile variando diversamente le variabili controllabili.

Quali variabili variare ? Con che valori ?

Dipende dallo scopo. Qual e' il nostro scopo ?

Per confortare moto MFK. ≡ Studiare il moto prodotto da una forza costante.

L'assetto piu' semplice e' MAK ts 2t4s

E' pero' possibile anche piazzare le fotocellule non alla posizione v0=0. MAK. s1 s2 ∆t.

Per confortare F=Ma

Si possono cambiare le masse a piacere. Per un'elaborazione piu' semplice-immediata, si puo' mantenere la massa totale costante, spostando massa dalla slitta al traente.

Provare con un traente da 10g, e spostare 1g per volta.

 

 

Accadere.

  1. La slitta, posta ferma alla fotocellula di start, parte tirata tramite un filo da un peso in caduta.
  2. La forza traente e' attiva per tutto il tratto cronometrato, poiche' 1m caduta > 0,9 m tratto.

Prevedere.

F = Ma, legge del moto, prevede l'acceleraz del punto materiale, conoscendone: forza subita F e massa M.

Qual e' la massa tratta dal peso in caduta ?

La forza subita dal peso traente, fatta dalla Terra, cioe' il suo peso, e' trasmessa anche alla slitta, tramite il filo, e quindi tale forza tira tutto, tira la massa complessiva, come La locomotiva tira tutto il treno (compresa se stessa).

Scivolo orizzontale

D: Perche' vogliamo lo scivolo orizzontale ?

R: Il peso traente deve essere la sola forza causa del moto. Il peso della slitta deve essere compensato dalla forza dell'aria. L'inclinazione causa una forza nella direzione del moto.

Come verificare che lo scivolo e' orizzontale ?

Si potrebbe usare una livella, ma la slitta a cuscino d'aria e' essa stessa una livella: la slitta posta ferma sullo scivolo deve rimanere ferma. Inoltre cio' e' verificare direttamente cio' che si desidera: che non ci sia altra spinta che il filo traente.

Procedimento

  1. Predisporre l'apparato.
  2. Misurare la lunghezza del tratto cronometrato
  3. Posizionare la slitta alla partenza, trattenendola col sistema di blocco
  4. Dare il via sbloccando
  5. Quando la slitta supera la fotocellula di stop, fermarla a mano, per non far sbattere a fine corsa sia il peso traente che la slitta.
  6. Ripetere 3-6.

In questo modo facciamo piu' misure della stessa misura, cioe' ripetizioni della stessa misura. Lo facciamo solo all'inizio, o se abbiamo dubbi, per verificare che siamo in grado di ripetere con la massima precisione, o misurare qual e' la dispersione delle misur-a/e.

Per la relazione, Ricopiare il Foglio calc .ods|pdf

a.s. 2012 Per la relazione e' solo il foglio F1.

a.s. 2013 copiare il pdf

 

 

 

Approfondimento. Da non ricopiare in relazione.

Procedimento

  1. Breve indagine sullo Scivolo a cuscino d'aria.
  2. Provando qualche lancio manuale della slitta, notiamo una variabilita' di comportamento.
    Parliamo in generale della Variabilita' delle ripetizioni. Variabilita' dei fenomeni che si vorrebbe ripetere identici.
  3. Martini  riesce a leggere al volo il cronometro, prima che riparta. [quando la slitta viene mandata indietro alla partenza]
  4. Queste prove sono state fatte con il tratto cronometrato staccato dalla partenza.

Per capire come spazio e durata di una fase caratterizzano il moto

MAK. s1 s2 ∆t.

Lg

Dati della struttura = Parametri strutturali

Titoli allievi

Ricci_12 Accelerazione corpo senza attrito.

Un peso in caduta trascina

Links

Eventuale pendenza: Accelerazione sul piano inclinato senza attrito.

Variare la massa della slitta che scivola sul piano inclinato.

 

 

 

Talk

Titolo

Slitta a cuscino d'aria con peso traente.

Versioni "Accadere"

Accadere.

La slitta, posta ferma alla fotocellula di start, parte accelerando, e taglia la fotocellula di stop, tirata per TUTTO il tratto dal filo, tirato a sua volta dal peso in caduta.
La forza traente e' attiva per tutto il tratto cronometrato, poiche' 1m caduta > 0,9 m tratto.

Accadere.

  1. La slitta, posta ferma alla fotocellula di start, parte tirata da un filo, tirata per tutto il tratto cronometrato.
  2. Il filo e' tirato a sua volta da un peso in caduta.
    La forza traente e' attiva per tutto il tratto cronometrato, poiche' 1m caduta > 0,9 m tratto.

Accadere.

  1. La slitta, posta ferma alla fotocellula di start, parte tirata da un peso in caduta, tramite un filo.
  2. La forza traente e' attiva per tutto il tratto cronometrato, poiche' 1m caduta > 0,9 m tratto.