^^Densita' spaziale.

Sistemi discreti

           densita' come
      rapporto        moltiplicatore
1d:   n= N/L          N= n*L
2d:   n= N/A          N= n*A
3d:   n= N/V          N= n*V
a2d:  n= N/a          N= n*a
a3d:  n= N/a          N= n*a
      n= N/E          N= n*E

Sistemi continui

           densita' come
      rapporto        moltiplicatore
1d:   d= Q/L          Q= d*L
2d:   d= Q/A          Q= d*A
3d:   d= Q/V          Q= d*V
a2d:  d= Q/a          Q= d*a
a3d:  d= Q/a          Q= d*a
      d= Q/E          Q= d*E
 

Legenda

N numero di unita', in generale: misura d numerosita' es: N moli
E estensione spaziale ref: estvogen
n densita' della numerosita'
L lunghezza, o estensione 1d }
A area                    2d } E estensioni spaziali lineali
V volume                  3d }
a angolo piano e solido
Q quantita'; per fissare le idee su un caso concreto: massa
d densita' della quantita'

La forma-formula per i sistemi continui e discreti e' la stessa.

lg:

Si usa un simbolo diverso per la densita' di numerosita' e delle grandezze continue, poiche' ci sono formule in cui si presentano assieme.

dida: >>>

Un altro motivo per la presentaz separata della densita' dei sistemi discreti e continui e' che percettivamente sono cosi' diversi che i non esperti non riescono a stabilire il collegamento. Cosi' la strategia per la spiega e':

Relaz tra la visione concentrata e distribuita >>>

Distinzione tra QUANTITA'_UNITARIA e RAPPORTO UNITARIO

La numerositÓ come ESTENSIONE >>>

Altrre notazioni per Q=d*E

Q(G)=d(G)*Q(Spaz)
quantita'(grandezza)=densita'(grandezza)*quantita'(spazio)
ALTRE NOTAZIONI per d=QU*n
d(G)=QU*d(N)
densita'(grandezza)=quantita'-unitaria(gr)*densita'(numerosita')

Nozioni interferenti con la nozione di densita' in generale.
Come evitare, diminuire l'interferenza >>>