^^Oltre lo specchio.

 

∃ il punto immagine
∃ la sorgente apparente

 

alv: Ricci Oscar Leonardo

Le spedisco questo in seguito alla "riflessione sulla riflessione", la mia soluzione del problema che aveva posto in classe, quello dello specchio-parete.
Disegnando a mano, dopo 2 disegni, ho intuito il fatto che il simmetrico (rispetto alla retta perpendicolare allo specchio passante per il punto I) della linea che congiunge il punto mobile/osservatore B al punto-immagine di A nello spazio delle immagini, A1, passasse per A stesso; quindi dovuto a questo il fatto che restando fermo A, B veda sempre nello stesso punto l'immagine riflessa di A.
Intuito questo ho subito verificato con GeoGebra.

 

lg: il mondo oltre lo specchio, denominarlo

c'e' il problema di come denominare cio' che vediamo oltre lo specchio

  1. illusione ottica
  2. sorgente puntuale oltre lo specchio
  3. sorgente apparente, sorgente virtuale

    es: una lampadina che vedo nello specchio mi abbaglia, mi viene di chiamarla "sorgente apparente", pero' l'usanza che si e' affermata e' "sorgente virtuale", cioe' "virtuale" invece di "apparente"

 

Legame con la definizione standard di riflessione

Traiettoria piu' corta per andare da un punto ad un altro, toccando una retta.

Continua

Punto oggetto, punto immagine. Sorgente reale, sorgente virtuale.