^^Confronto sincronico, diacronico, atemporale. Differenza, variazione.

Per fissare le idee: confronto di grandezze scalari

Confronto Esempio
sincronico differenza di altezza tra la mia e del mio amico
diacronico variazione di altezza mia, da bimbo ad ora
atemporale     differenza di altezza tra 10 metri e 11m
  In generale
sincronico confronto valori contemporanei di grandezze diverse.
diacronico confronto valori in tempi diversi della stessa variabile.
atemporale     confronto valori senza associazione temporale

Atemporale e' la geometria euclidea (lo spazio), l'aritmetica (i numeri).

Per esprimere i diversi tipi confronto con una parola

differenza esprime confronto sincronico e atemporale
variazione confronto diacronico

questo e' utile nelle situazioni in cui sono presenti entrambi i tipi di confronto, altrimenti si puo' sempre usare i termini della variabile in astratto Variabile, valori, variazioni.

Io RobertoOcca cerco di usare "differenza e variazione", distinguendo i tipi di confronto, ma non e' usuale nei manuali di fisica; ref: terminologia di "variazione".

La distinzione "differenza, variazione" e' utile per descrivere le situazioni in cui sono presenti entrambi i confronti sincronico e diacronico

spesso nel caso di  interazione e evoluzione di 2 corpi

  1. Conduzione di calore tra 2 corpi a contatto, con variazione di Temperatura >>>
  2. 2 vasi comunicanti con liquidi ad altezze diverse,
    i liquidi variano di altezza raggiungendo la comune altezza di equilibrio.

La quantificazione del confronto di grandezze scalari

e' la stessa per tutti i tipi di confronto !  >>>

 

Links

  1. Variabile, valori, variazioni.
    In quanto ambiente di "variazione"
  2. Valutare la variazione di una variabile (diacronica, sincronica) per addizione-sottrazione o per moltiplicazione-divisione.
  3. Variazione, differenza. Terminologia.
    Siccome e' una terminologia complicata.
  4. Sincronia.
    Per comprendere "sincronico"

 

Approfond

Il confronto si puo' operare su enti qualsiasi, ma

per fissare le idee: confronto di grandezze scalari

Confronto sincronico e diacronico differiscono

perche' i 2 valori compaiono in contesti con una struttura temporale e sistemica diversa.

Le parole per dirlo

confronto sincronico somiglianze diversita'
confronto diacronico permanenze variazioni

somiglianza - permanenza   esprime l'uguaglianza sincronica e diacronica

diversita' - variazione           esprime la diversita' sincronica e diacronica

Guida ins

Argomento della pagina

  1. c: 11-1-2018 mi ritrovo con il termine "diversitÓ" usato in "Variazione-diversitÓ", invece di "differenza, variazione", ed e' una scelta argomentata: Differenza VS diversita'; pero' quando richiamo alla mente il concetto, le parole che uso sono "differenza o variazione".

    Mi viene da titolare la pagina "differenza o variazione", ma per ora lascio cosi'.

  2. c: 28-7-2020. Titolerei "differenza e variazione", per brevita'. Ho creato Variazione. Terminologia. per discutere in modo separato della terminologia.
    Titolo:

    Confronto sincronico, diacronico, atemporale. Differenza, variazione.

 

Prova

ho pensato questo schema, che dovrebbe avere molti esempi, ma mi sembra poco leggibile, o interessante, poiche' la cosa interessante e' la situazione fisica.

  differenza variazione
altezza differenza di altezza

da bimbo ad ora

variazione di altezza

tra me e il mio amico

Temperatura tra 2 corpi di ognuno dei 2
     
     
     
     

 

Versioni passate

Esempio per la scuola

Esempio canonico

 

L'uso-disponibilita' di 2 termini "differenza, variazione" (per l'associazione sincronica e diacronica) e' comoda per descrivere l'interazione e evoluzione di 2 corpi

 

Variazione-diversita' (differenza o variazione)

variazione

2 valori della stessa variabile in 2 tempi diversi.

Es: la mia altezza oggi, e da piccolo. La variazione della mia altezza.
diversita'
(differenza)

2 valori che si riferiscono a grandezze diverse.

Es: la mia altezza, e la sua, oggi. La diversita' tra le nostre altezze.

 

Uso le 2 parole "differerenza, variazione" con significato diverso

uso nel caso di  
differenza confronto sincronico valori contemporanei di grandezze diverse.
variazione confronto diacronico valori in tempi diversi della stessa variabile.
differenza confronto atemporale