^^Ampiezza di 1 divisione della scala del cilindro graduato.

A occhio le divisioni sono piu' o meno ampie di 1mm ? quanti mm a occhio ? come procedere per misurare l'ampiezza di 1 divisione ?

 

da V1 a V2 e' il tratto di scala misurata

        mm      
Tipo V1 V2 V2-V1 L div mm/div div/mm
25 plastica 5 25 20 104 40 2,6 0,384
50 plastica 10 50 40 105 40 2,62 0,380
100 10 100 90 166 90 1,84 0,542
250 20 250 230 220 115 1,91 0,522
1litro 100 1000 900 305 90 3,39 0,295

Calc .ods

 

Il conteggio delle divisioni puo' essere fatto direttamente o calcolato dai volumi.

Misuro la lunghezza in mm e non in cm poiche' voglio calcolare i mm/div.

 

Misura singolo vs gruppo.

La questione da discutere e':

Quante tacche misurare ? Che tratto di scala misurare ?

Il piu' possibile per avere una maggiore precisione.

Ignorare le tacche prossime allo zero poiche' in alcuni casi non sono neppure segnate.

"Ampiezza" di una divisione

forse toglie dall'impiccio se dire: lunghezza di una divisione, larghezza di una divisione, altezza di una divisione.

Pero' anche "larghezza" di una divisione mi piace.

Links

  1. Tacca.
  2. Contenitori graduati. La famiglia del laboratorio. Portata e sensibiiita'.
  3. Misura geometrica del volume dei cilindri graduati, e confronto col loro valore nominale.
  4. Misurare il volume di una tacca tramite misure di lunghezza.

Approfond

Misura del tratto

La misura del tratto e' fatta anche in "Misura geometrica del volume dei cilindri graduati, e confronto col loro valore nominale.".

div ml mm di un tratto sono 3 grandezze proporzionali

Sensibiita'

ml, ml/div

div/ml mm/div div/mm
0,5 2 2,6 0,384
1 1 2,62 0,380
1 1 1,8 0,542
2 0,5 1,91 0,522
10 0,1 3,39 0,295

 

mm   mm   div

=
*
ml   div   ml

 

Guida ins

 

 

p: Quanto e' lunga la scala ? (Dato che non parte da 0)

c: e' una domanda che sorge, ma in questo contesto mi pare poco significativa. Puro esercizio.

 

Per risolverlo ci sono piu' modi, l'essenza e' la proporzionalita' di 2 variabili: d nr divisioni di un pezzo di scala, e l lunghezza del pezzo di scala

l/L = d/D  si puo' intendere come frazione se penso L D i valori totali, o come misura relativa se penso L D come i metri di riferimento delle grandezze corrispondenti.

La mia intuizione spontanea

e' stata numerica

L*(9/10) = 30,5   in lettere  L*(d/D) = l

da cui

L = 30,5*(10/9)     riottengo il nr iniziale moltiplicando l'ottenuto per il reciproco.

cmt: mi sembra di tipo algebrico: formulo una relazione in cui l'incognita non e' esplicita.

 

 

Penso sia preferibile l'ordine standard

dal minore come portata, al maggiore

Tipo div1 div2 L div mm/div div/mm
1litro 10 100 305 90 3,38 0,295
250 10 125 220 115 1,91 0,522
100 10 100 166 90 1,84 0,542
50 10 50 105 40 2,62 0,380
25 10 50 104 40 2,6 0,384

 

Conteggio divisioni, ma in verita' leggo i volumi

      mm      
Tipo div1 div2 L div mm/div div/mm
25 10 50 104 40 2,6 0,384
50 10 50 105 40 2,62 0,380
100 10 100 166 90 1,84 0,542
250 10 125 220 115 1,91 0,522
1litro 10 100 305 90 3,39 0,295