^^222 ITI Tematico 2013. Trasformaz di energia meccanica.

Esercitazioni-relazioni di verifica.

 

Trasformazioni e trasferimenti di energia,
cinetica, gravitazionale, elastica.
Conservaz e dissipaz dell'energia.

Sono 5 nodi concettuali:

  1. Trasformazione di en gravitazionale in cinetica e viceversa.
  2. Trasformazione di en elastica in cinetica e viceversa.
  3. Presenza contemporanea di trasformazione di tutte le forme di energia.
  4. Urto: trasferimento di energia cinetica.
  5. Dissipazione dell'energia.

Tutti i fenomeni che sono stati studiati per il MAK, possono essere reinterpretati energeticamente: la forza costante per lo spostamento produce un lavoro che causa una variazione di energia cinetica:  Fs = L =  ∆Ec .

  1. ix Forze e energia; energia delle forze, energia cinetica, energia meccanica; lavoro, potenza meccanica.
  2. ix Energia cinetica, teorema dell'energia cinetica.

 

 

 

N V Lab Titolo della lezione. 2B 2C  2D
     

Novembre

     
    Lab Sollevare corpo con ansa fune, 1 capo fisso e 1 mobile.

C D poche persone

12 15 15
    Lab Sollevare o abbassare un corpo appendendolo a un dinamometro, per misurare la forza per farlo. 5
Dic
22 22
    Lab Sollevare corpo con ansa fune, 1 capo fisso e 1 mobile. 5 22 22
    Lab ix Piano inclinato. 19 29 29
    Lab Piano inclinato. Statica. 26 29 4D
      B3fg3 equilibrio di un corpo rigido su un piano inclinato. B22n4

c: B5 n. 5

D14 moto su un piano inclinato. D32n5

D18n5  A87fg2

26 29 4D
      c: Goniometro di carta.     30
      Inclinazione variabile con livelli equispaziati.     30
     

Dicembre

     
    Lab Puleggia doppia.      
    Lab Velocita' discesa in funzione del dislivello.      
             
     


ANNI PRECEDENTI
 

     
    B8 La bicletta. (La fisica della bicicletta). 12    
    B12 B4.4 Le macchine semplici. 12    
      Velocita' di discesa in funzione del dislivello.      
             
             
      la=f(ld) lunghezza_di_arresto inFUNZIONEdi lunghezza_di_discesa      
             
      Oscillazioni molla-peso.      
      Cose e azioni. | Non tutte le azioni sono moti. | Schema. | Mapparg. | Unita' di misura, e grandezza.      
       Problema della brachistocrona. | Pista piu' semplice: piano inclinato e tratto orizzontale.      
      Campionare una grandezza variabile continua.      
      Discesa rettilinea di sfera su piano inclinato (rotolare senza strisciare), legge oraria.      
      Discesa volano su piano inclinato (rotolare senza strisciare), legge oraria.      
      Moto di una sfera sul piano inclinato.      
     

Moto sotto l'effetto del peso. Mappa argomenti.

     
      La velocita' finale dipende solo dal dislivello e non dalla traiettoria

(partendo sempre da fermo, o partendo sempre con la stessa velocita').

L'incremento di v dipende solo dal dislivello e non dalla traiettoria.

∆v dipende solo da ∆H e non dalla traiettoria   

 

     
      Velocita' di discesa in funzione del dislivello.      
      la=f(ld) lunghezza_di_arresto inFUNZIONEdi lunghezza_di_discesa      
      Forze subite dalla slitta sullo scivolo inclinato. A84fg5

Disegno peso tangente in 3 passi-figure.

c: Su foglio dedicato. Rifare i 3 disegni con l'inclinaz 3v5h; ricopiare le 3 frasi dettate; spiegare con le proprie parole la discesa, partendo dai 3 principi della meccanica.

     
      Spieg-are/azione. Da dove iniziare a spiegare ?      
             
      Distinzione tra forza ed energia, potenza, lavoro, calore, ecc...