^^Allievo, alunno, scolaro, studente.

Alunno

Che ci si ricordi, insomma, del significato della parola "alunno" (che uso volutamente, anziche' scolaro).
Cosa significhi lo raccontava gia' nel 7 secolo d.C. Isidoro di Siviglia nel suo "Etimologie o Origini", e lo si puo' ora leggere a pag. 791 della recente splendida edizione Utet:
"Alunno vien da alere, ossia alimentare. Sebbene possa essere definito alunno tanto colui che alimenta quanto colui che e' alimentato, vale a dire tanto colui che nutre quanto colui che e' nutrito, l'accezione migliore e' comunque quella di colui che e' nutrito".
La morale? Nutrirsi al meglio; per nutrire al meglio.

Ermanno Paccagnini sul Corriere della Sera 20-9-2004