^^ cc  cc1 Pendolo fermo verticale. Forze allineate in verticale.

Modello cc .odg|pdf.

Il compito in classe e' fatto da 2 ecz:

  1. Calcolare le forze subite dal corpo pendolare, e la risultante
  2. 5  frasi mem, scritte nel modello
  3. extra: 4 frasi mem

Esercizi OBBLIGATORI per prepararsi:

  1. ecz1) esercizi per le FORZE ALLINEATE

  2. ecz2)
  3. ecz3) Corpo fermo e forze.
  4. ecz4) Pendolo semplice, in pratica.

 

 

Suggerimenti

  1. fare bene il necessario, non male tutto.
  2. se la frase mem e' a punti, impararla a punti e scriverla a punti.
  3. fare un foglio formulario da usare durante il cc.
    Es: forza peso P negativa; forza Archimede A positiva.

Tb orientativa per aiutare la valutazione

attenzione agli extra: se fatti possono sia dare che togliere punti.

Tempo previsto: 20 minuti. Tempo prolungato: 30.

Bonus per chi consegna 1񳊱 +0,3+0,2+0,1 entro il tempo previsto, se al max 1 imperfezione (-0,2 max).

1  

7,4 voto max, a cui si scala per ogni err,
fino a un voto minimo di 2.

Con extra si puo' arrivare a +0,4: 7,8 e bonus +0,3: 8,1.

Per voto piu' alto occorre accordarsi con l'insegnante per studio extra e compito extra.

2 -1 per ogni caso di corpo appeso, tot -3
3 -0,6 per ogni frase mem, tot -3
4   consegna foglio in bianco. Voto 2.
5  

Mancanze generiche

6 -0,1 Errori nell'intestazione. Es no data, no colonna
   

Problema "forze allineate"

7 -0,2 testo problema sulle forze. Es "Solo appeso"
8 -0,2 Non copia il testo frasi mem
9 -0,3
  • Lunghezza vettori: conta tacche e non quadretti
  • vettore errato solo di 1q
  • punta del vettore oltre lunghezza
10 -0,5 nr relativo o vettore errati
11 -0,5 segna solo il verso, ma non l'intensita' dei vt
12 -0,5 niente segni + -, solo nr senza segno
13 -1 usa i valori di forza peso e mano del modello,
e non quelli assegnati

 

L'esercizio principale e' il "calcolo delle forze"; se si sbagliano 2 casi su 3, si e' insufficienti: 7,4-1-1=5,4 insufficiente.

 

Approfond

 

 

 

 

 

 

Guida ins

Forze allineate. Elenco cc.

cc_2017.odg

Il compito in classe e' fatto da 2 ecz:

  1. Forze subite dal corpo pendolare
  2. 3  frasi mem, scritte nel modello

Tb orientativa per aiutare la valutazione

1  

 7,6 voto max, a cui si scala per ogni err,
fino a un minimo di 2

2 -1 per ogni caso di corpo appeso, tot -3
3 -1 per ogni frase mem, tot -3
4   consegna foglio in bianco. Voto 2.
5    
6 -0,1 Errori nell'intestazione. Es no data, no colonna
7 -0,2 testo problema sulle forze. Es "Solo appeso"
8 -0,3
  • L vt: conta tacche e non quadretti
  • vt errato solo di 1q
  • punta del vettore oltre lunghezza
9 -0,5 nr relativo o vettore errati
10 -0,5 segna solo il verso, ma non l'intensita' dei vt
11 -0,5 niente segni + -, solo nr senza segno
12 -1 usa i valori di forza peso e mano del modello,
e non quelli assegnati
13 -0,1 Non copia il testo frasi mem

 

2016.odg Prima versione, leggermente piu' complicata

Il compito in classe e' fatto da 2 ecz:

  1. Modello 2016.odg
  2. 2  frasi mem, assegnate durante il cc:
    1. 1 frase tra le 2 frasi::

      Per sommare le forze

      sommarle come fossero spostamenti vettoriali

      Corpo fermo e forze

      Se un corpo e' fermo, allora la risultante delle forze subite dal corpo e' =0.

    2. + 1 frase a mem tra le prime 5 dell'elenco frasi mem

 

Le frasi scelte dagli alv sono state:

3 Pendolo ideale >>> au

  1. corpo pendolare puntiforme; in pratica: lunghezza << della L del filo
  2. massa filo = 0; in pratica: << della massa del corpo.

4 Il periodo di osci del pendolo ... (aumenta/diminuisce/costante a/d/c) >>>

  1. aumenta all'aumentare del raggio di oscillazione
  2. non dipende dall'ampiezza delle piccole osci, ne' dalla massa.

ref: Pendolo; T=f(P) periodo inFUNZIONEdi peso.

 

Confusione dovuta alle tacche

Ho disegnato in modo piu' marcato i lati quadretto perpedicolari al vettore-freccia, pensando di favorire la visione, ma cio' ha generato in alcuni allievi confusione:

La punta della freccia fa parte della lunghezza della freccia.

 

 

Risultante delle forze

e la loro somma vettoriale.

cmt: molti allievi scrivono:   e' la somma vettoriale

Per sommare le forze.

  1. Sommarle come fossero spostamenti vettoriali.
    c: originale.
  2. Sommarle come se fossero spostamenti vettoriali.
    c: il dire usuale e' col "se"

 

 

Corpo fermo e forze.

Se un corpo e' fermo, allora la risultante delle forze subite dal corpo e' =0.

cmt: dato che e' la 1 volta che incontrano una frase condizionale in un cc, penso sia meglio farla a punti

  1. SE un corpo e' fermo,
  2. ALLORA la risultante delle forze subite dal corpo e' =0.

o riformulare:

SE un corpo e' fermo,

ALLORA la risultante delle forze subite dal corpo e' =0.

 

 

  1. SE le forze subite dal corpo continuano a tenerlo fermo, ALLORA la somma vettoriale delle forze subite dal corpo e' =0.
  2. Che regola seguono le forze che continuano a tenere fermo un corpo?

    la somma vettoriale delle forze subite dal corpo e' =0.

  3. Le forze che tengono fermo un corpo, seguono una regola:
    la somma vettoriale delle forze subite dal corpo e' =0.
  4. SE un corpo e fermo, ALLORA R=0.

 

R

risultante delle forze subite dal corpo

somma vettoriale delle forze subite dal corpo

 

R=0 poiche il corpo e fermo.
Principio meccanico:
SE un corpo e fermo,
ALLORA la somma vettoriale delle forze subite dal corpo e = 0.

 

Quanto vale F (forza del filo) ?

D: da dove iniziare a ragionare?
R: dai principi della scienza.
Qui il principio e:
SE il corpo e fermo,
ALLORA la somma vettoriale delle forze subite dal corpo e = 0.

Quanto vale F (forza del filo) ?

  1. Le forze subite dal corpo sono: forza Peso Mano Filo
    la loro somma vettoriale deve essere 0
    P+M+F = 0 poiche P+M+F = Risultante = 0.
  2. La forza del filo equilibra le altre forze.
    Da questa relazione occorre ricavare F.
  3. F= −(P+M) la forza del filo e opposta alla somma delle altre forze, di modo che sommata ad esse fa un totale di 0.
    (E la somma algebrica dei nr col segno, positivi e negativi, per cui la somma puo essere 0).

 

Conclusione

In totale, per chi ha poca memoria, o non riesce a ricordare le frasi lunghe, occorre uno schema, il che si avvicina alla formulazione simbolica-letterale delle formule.

 

R

risultante delle forze subite dal corpo

somma vettoriale delle forze subite dal corpo

 

Regola-principio: SE un corpo e fermo, ALLORA R=0.

Da cui si puo' concludere (o e' un ridire)

R=0 poiche' il corpo e' fermo.