^^Corpi e deformazioni: corpo rigido, deformabile, elastico, plastico, viscoelastico, incomprimibile, inestensibile, flessibile.

Classificazione dei corpi rispetto alle deformazioni causate dalle forze

d: classifichiamo i comportamenti dei corpi rispetto alle forze

corpi

rigidi
o non deformabili
deformabili
o non rigidi
  elastici plastici,
o plasmabili

Allievi

  cedevole, ...

Corpo rigido / deformabile >>>

Sistema flessibile

Sistema che si puo' flettere. (Pero' questo e' per ridere, poiche' e' una def circolare).

Si puo' intendere in molti modi. Confrontiamoci col vocabolario.

● In senso lato: possiamo intendere equivalente a deformabile.
● In senso specifico:  Funi, cinghie, catene, meccanismi con organi flessibili.

Corpo elastico >>>

Tonlorenzi
Extra_libero
Corpo elastico: un corpo ideale che si allunga proporzionalmente all'intensita' della forza applicata.

La classificazione e' relativa alla forza fatta:

deformazioni rotture
non rotture

 

Corpo incomprimibile (=def) >>>

 

Corpo inestensibile (=def) non cambia estensione. In simboli: e=estensione e=k de=0. Pero' bisogna essere consapevoli di quale estensione si sta parlando, ad es puo' essere inestensibile come area ed estensibile come lunghezza. Es: metro flessibile

  1. Pendolo semplice/no, per cui /no trascurabile ...
  2. Lunghezza di una linea curva.
  3. Rettangoli equiperimetro.
  4. i lquidi. Vedere anche gli incomprimibili.

lg: plastico = plasmabile

In questa classificazione i termini usati purtroppo possono facilmente indurre in confusione.

Qui "materiale plastico" e' nel senso di "materiale plasmabile", come la creta, non nel senso di "plastica", come materiale oggi cosi' diffuso
es: sacchetti di plastica invece che di carta
es: bottiglie di plastica invece che di vetro.

Materiali plastici (=plasmabili)

Il materiale plastico per antonomasia e' la creta.

Il mito della creazione dalla creta.

es: pongo, gomma pane

d: e' giusto dire: "corpi" o "materiali" elastici?

diario: abbiamo sfilacciato una fettuccia elastica larga circa 2 cm e siamo rimasti sorpresi perche' la fettuccia elastica era elastica, mentre il filo componente sembrava non aveva tutta quell'elasticita', anzi sembrava rigido. Come conciliare?
Osservando meglio abbiamo notato che in poca lunghezza della fettuccia era presente molto filo, intrecciato trasversalmente.
E' venuta l'intuizione che forse l'elasticita' era data dal filo nel suo complesso e dall'intreccio.
Abbiamo svolto invece che solo una spanna di filo, tanto filo da attraversare la classe. Con un filo cosi' lungo si avvertiva l'allungamento, che prima a filo corto sembrava non esserci.

d: e' giusto dire: "corpi" o "deformazioni" elastiche? >>>

Links

Rapporto sistema - materia-le | Proprieta' dei corpi e dei materiali.

Meccanica dei diversi tipi di corpi.

Approfond

Lg: Corpo o sistema rigido, in-deformabile, elastico, plastico, viscoelastico, in-comprimibile, in-estensibile.

Immagin

In senso figurato la "rigidezza" diventa una qualita' applicabile.

 

Guida ins

dida: Extra libero: Barotti_2005: La cosa che mi e' piaciuta di piu' e' quella della piramide dei corpi, quelli elastici, plastici, ecc ...

Titolo

Corpi e deformazioni.

c: il titolo lungo e' per essere cercabile secondo i vari termini che compaiono nel titolo.